Documenti per la vendita? La checklist

La vendita del tuo immobile è come un viaggio: puoi programmare tutto, preparare tutto e aver tutto pianificato, oppure partire con zaino in spalla, senza aver bene in mente la meta, con la speranza che vada tutto liscio.
I venditori esperti programmano tutto, hanno qualsiasi documento in regola e a portata di mano, i loro viaggi verso il rogito sono talmente perfetti che non vedono l’ora di imbattersi in un nuovo immobile da vendere.
I venditori improvvisati ed inesperti vivranno un viaggio allucinante, pieno di imprevisti, intoppi e ostacoli e rimpiangendo il momento in cui hanno accettato la proposta di quell’acquirente.
I venditori improvvisati inoltre avranno ricevuto sicuramente la telefonata del Notaio, pochi giorni prima del rogito, con la richiesta di questo o quel documento, a volte cose banali ma spesso e volentieri documenti fondamentali senza i quali non si può rogitare.
 

Vuoi essere un venditore improvvisato o un venditore esperto? Come fare?

Per rispondere a questa domanda ci viene in soccorso un detto popolare: “prevenire è meglio che curare”
Controlla di avere questi documenti e l’obiettivo sarà più facilmente raggiungibile, o affidati ad un consulente RE/MAX che abbia nel suo team il reparto Back Office che ti aiuterà a preparare la valigia perfetta.
 

ATTO DI PROVENIENZA

E’ l’atto che dimostra che sei il proprietario di casa; può essere il rogito di acquisto, una dichiarazione di successione o un testamento, una donazione o un atto di trasferimento. Attenzione che in questo ultimo caso sarà necessario reperire anche l’atto precedente, quello con il quale l’esecutato è divenuto proprietario.
 

AGIBILITA’/ABITABILITA’

E’ un tema molto controverso e pertanto assicurati che il tuo immobile ne sia dotato o affidati ad un tecnico affinché risolva la mancanza.
 

PLANIMETRIA CATASTALE RASTERIZZATA

La cosa importante non è solo averla ma anche confrontarla con lo stato attuale e avere la certezza che tutte, tutte e ripeto tutte le modifiche che hai fatto siano riportate. La seconda cosa importante è controllare che delle stesse ne sia informato anche il Comune. Se stato attuale, Catasto e Comune non siano allineati, contatta subito un professionista che ti aiuti a regolarizzare la situazione. 
Avrai sicuramente pensato: “Se piace così perchè devo cambiare” o ancora “se l’acquirente vorrà ristrutturare ci penserà lui a regolarizzare la situazione”. In molti la pensano così, ma questa è una di quelle strade pericolose che rendono il viaggio verso il rogito un vero incubo.
 

ACE/APE

No no tranquillo non sono detersivi, sono solo l’acronimo di Attestato di Certificazione Energetica sostituito nel 2013 dall’Attestato di Prestazione energetica. E’ l’attestato che identifica il consumo annuale di energia di un edificio o appartamento, fornendo un’informazione immediata relativamente all’aspetto energetico di un’abitazione. Attenzione non è da confondere con il certificato degli impianti.
Senza ACE/APE non si rogita
 

VERIFICHE IPOTECARIE

Hai una parte di mutuo residuo? Nessun problema; contatta subito la tua banca e fatti preparare i conteggi. Se invece l’hai già estinto, cerca la lettera con la quale la banca ti comunica la cancellazione dell’ipoteca e se non la trovi contatta la banca per richiederne una copia.
Dichiara fin da subito al tuo acquirente se hai altre ipoteche. Ogni problema può essere risolto, basta essere onesti.
 

REGOLAMENTO CONDOMINIALE

Far conoscere al tuo acquirente il regolamento condominiale è importante, anzi è una forma di rispetto nei confronti dei tuoi attuali vicini di casa. Altrettanto importante è l’attestazione dell’Amministrazione della regolarità dei tuoi pagamenti delle spese. Attenzione, anche senza questo documento il notaio non rogita.
 

DOCUMENTI

Sembra una banalità ma, controlla che tutti i documenti delle parti coinvolte della transazione siano in corso di validità.
 
Avevamo detto: “meglio prevenire che curare” giusto? Bene e perché? Per 3 semplici ragioni:
  1. Evita di fare promesse che non puoi mantenere; promettere in vendita (annuncio) un immobile che non può essere rogitato o non può esserlo nei tempi proposti è follia.
  2. Eviti che l’acquirente ti chieda uno sconto sul prezzo richiesto, perché la casa non è in regola.
  3. Eviti che l’acquirente ti chieda i danni per aver perso tempo e ti citi in giudizio attraverso un’azione legale.

Dipartimento Back Office
Re/Max Associati Real Estate

Precedente 65, 50 o 110%? A voi la scelta Successivo Il servizio "chiavi in mano" di Re/Max Associati